Allestimento fotografico

Dal 12 novembre 2014 al 24 febbraio 2015

Emmaüs al museo d'Orsay / Il museo d'Orsay da Emmaüs

Lewis HineBambini che vendono i giornali a New-York© Musée d'Orsay, dist. RMN-Grand Palais / Patrice Schmidt / Alexis Brandt
Il museo d'Orsay e il laboratorio di formazione di base di Emmaüs Solidarité – associazione fondata nel 1954 che opera nel campo dell'accoglienza, dell'accompagnamento sociale e dell'inserimento abitativo – presentano congiuntamente una mostra fotografica incentrata su temi quali la famiglia, l'altrove, il lavoro e Parigi, a metà tra reportage e fotografia d'arte.
Per la prima volta al museo d'Orsay, persone lontane dal mondo della cultura diventano gli attori di un progetto che si concretizza dentro le sue sale e fuori le mura.

Al termine di varie sessioni pedagogiche, i circa trenta stagisti del laboratorio di formazione di base di Emmaüs Solidarité hanno effettuato una selezione di fotografie. Questo lavoro ha permesso loro non solo di scoprire la ricchezza e la diversità dell'archivio fotografico del museo – che annovera oltre 46.000 fotografie – ma anche di motivare le proprie scelte, esprimere i propri gusti, giustificarli, compararli ecc. Le fotografie sottoposte all'esame degli stagisti, oltre a costituire il fulcro delle sessioni di formazione, sono state utilizzate per sviluppare delle competenze linguistiche ben precise, sia orali che scritte.

Questo progetto, portato avanti per più di tre mesi, mira anche ad avvicinare a nuove pratiche culturali un pubblico solitamente estraneo ai musei. Così, la scoperta della professione di conservatore o di fotografo, o la stessa visita al museo, sono state tutte tappe fondamentali del percorso proposto, senza le quali il lavoro realizzato non avrebbe avuto lo stesso significato.
Parallelamente, i negativi delle opere sono stati esposti presso la sede parigina del laboratorio di formazione di base di Emmaüs, a disposizione dei dipendenti, volontari e stagisti dell'associazionen.

Commissariato

Gli stagisti del laboratorio di formazione di base di Emmaüs Solidarité, con il sostegno di Thomas Galifot, conservatore al museo d'Orsay.

Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter