Scheda Manet: cronologia

























































1832
23 gennaio - Nasce a Parigi, al civico 5 di rue des Petits-Augustins (ora rue Bonaparte). Manet è il primogenito di Auguste Manet (1797-1862), alto funzionario del Ministero della Giustizia e di Eugénie-Désirée Fournier (1811-1895), figlia di un diplomatico di stanza a Stoccolma.

1844-1848
Studia al collegio Rollin dove conosce Antonin Proust (1832-1905). Nel corso di questi anni scolastici i due avrebbero visitato innumerevoli volte il Louvre in compagnia di Edouard Fournier, zio materno di Manet che, accortosi del talento del nipote per il disegno, lo incoraggia.

1848
Luglio- Manet non supera l'esame di ammissione all'Accademia Navale.
Dicembre - l'artista s' imbarca come allievo pilota alla volta di Rio de Janeiro sulla nave mercantile Havre et Guadeloupe. Al suo rientro, viene bocciato per la seconda volta al concorso d'ammissione all'Accademia Navale. Con il consenso dei suoi, Manet intraprende finalmente la carriera artistica.

1849
Incontro con Suzanne Leenhoff (1830-1906), insegnante di pianoforte.

1850
Settembre - Con Antonin Proust entra a far parte della bottega di Thomas Couture. Vi resterà per sei anni durante i quali viaggerà in Germania, Olanda, Cecoslovacchia, Austria e Italia.

1852
29 gennaio - Nasce Léon-Edouard Koëlla, detto Leenhoff (1852-1927), figlio naturale di Suzanne Leenhoff

1855
Manet fa visita a Eugène Delacroix al quale chiede il permesso di copiare La barca di Dante custodita al museo del Luxembourg.

1859
Aprile - Il bevitore di assenzio non viene ammesso al Salon, nonostante il parere favorevole di Delacroix.
Luglio : Manet incontra Degas al Louvre.

1860
Estate - l'artista si stabilisce a Batignolles con Suzanne Leenhoff e Léon

1861
Maggio- Al Salon l'artista espone Ritratto del Signore e della Signora Manet e Il chitarrista spagnolo che riceve una menzione onorevole.

1862
25 settembre - Muore il padre.
L'artista incontra Victorine Meurent, modella professionista che posa per La cantante di strada.

1863
Maggio - Apertura del Salon des Refusés dove Manet espone tre acqueforti e tre quadri , tra cui Colazione sull'erba.
28 ottobre- Nozze con Suzanne Leenhoff in Olanda.

1864
Maggio - Al Salon espone Episodio di una corsa di tori e Cristo morto con gli angeli.

1865
Gennaio - in preda ad una crisi di sconforto, l'artista distrugge molte sue opere.
Maggio - al Salon espone Cristo insultato dai soldati e Olympia.
Agosto - Partenza per la Spagna

1866
Aprile- La giuria del Salon rifiuta Il piffero e L'attore tragico.
Maggio - Nel suo resoconto del Salon, Zola prende le difese di Manet.
Incontro con Cézanne, Monet, Zola, Renoir e Bazille. Il café Guerbois(sito all'altezza dell'attuale civico 9 di avenue de Clichy) diventa il luogo d'incontro preferito di Manet e dei suoi amici.

1867
Maggio - L'artista allestisce, a sue spese, una "personale" nei pressi del ponte dell'Alma, a margine dell'Esposizione universale. Anche Courbet dispone di un suo padiglione.
19 giugno -In Messico viene giustiziato l'Imperatore Massimiliano. Manet realizza numerose opere ispirate a questo soggetto.
2 settembre - Manet assiste al funerale di Baudelaire.

1868
Maggio - Al Salon l'artista espone Ritratto di Zola et Giovane signora.
Estate- Tramite Fantin-Latour avviene l'incontro con Berthe Morisot che, a settembre, poserà per Il Balcone .

1869
Gennaio - L'esecuzione di Massimiliano è rifiutata al Salon.
Maggio- L'artista espone al Salon Il balcone, La colazione nello studio e cinque acqueforti.

1870
Luglio - Inizio della guerra franco-prussiana.
Novembre - Come Degas, Manet si arruola nella Guardia Nazionale.

1872
Maggio - Al Salon l'artista espone Il combattimento tra il Kearsarge e l'Alabama.
La Nouvelle-Athènes, a place Pigalle, diventa il nuovo luogo d'incontro dei suoi amici, prendendo così il posto del Café Guerbois.

1873
Maggio - L'artista espone al Salon Il buon boccale di birra e Il riposo.
Settembre - Incontro con Mallarmé.

1874
Aprile - La giuria del Salon accetta La ferrovia, ma rifiuta Le rondinie Ballo mascherato all'Opéra. Manet reagisce scrivendo un articolo intitolato "La Giuria di Pittura per il 1874 e Manet" in cui critica aspramente tale scelta.
Maggio - Apertura, presso lo studio fotografico Nadar della prima mostra della Société anonyme des artistes peintres (Prima mostra impressionista) . Manet, benché sia stato invitato a parteciparvi, non invia opere. Il suo auspicio è "vincere il Salon".

1875
Maggio - L'artista espone al Salon Argenteuil.

1876
Aprile - La giuria del Salon rifiuta Il bucato e L'artista. Manet decide allora di aprire la sua bottega al pubblico per mostrare i quadri non ammessi al Salon e altre opere.

1877
Marzo - L'artista contribuisce alla terza mostra impressionista prestando tre opere della sua collezione: due Monet e un Sisley.
Aprile - la giuria del Salon accetta Faure nel ruolo d'Amleto ma rifiuta Nana . La tela sarà quindi esposta nella vetrina del negozio di Giroux sul boulevard des Capucines.

1879
Maggio - Manet espone al Salon In barca et Nella serra.

1880
Gennaio - La salute di Manet si deteriora.
Aprile - Mostra privata nei locali di La Vie moderne.
Maggio -L'artista espone al Salon le Ritratto di Antonin Proust et Coppia al père Lathuille.

1881
Maggio - L'artista espone al Salon il Ritratto di Pertuiset e il Ritratto di Henri Rochefort che riceve una medaglia di seconda classe.

1882
Gennaio - Le condizioni di salute dell'artista peggiorano.
Maggio - L'artista espone al Salon Il bar delle Folies-Bergère e Jeanne.

1883
20 aprile - Manet subisce l'amputazione della gamba sinistra.
30 aprile - L'artista muore.
3 maggio - Manet viene sepolto al cimitero di Passy. Antonin Proust, Emile Zola, Philippe Burty, Alfred Stevens, Claude Monet e Théodore Duret sorreggono il drappo che copre il feretro.

Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter