Marcellin Varcollier
Caserma dei Celestini

Caserma dei Celestini a Parigi, veduta realizzata in linea d'aria
Marcellin Varcollier (1829-1895)
Caserma dei Celestini a Parigi, veduta realizzata in linea d'aria
1877
Penna e inchiostro, acquerello su carta da ricalco
Cm 49,4 x 85
© RMN-Grand Palais (Musée d'Orsay) / Hervé Lewandowski

Caserne des Célestins à Paris, vue prise à vol d'oiseau [Caserma dei Celestini a Parigi, veduta realizzata in linea d'aria]


Allievo di Victor Baltard, personaggio molto influente presso il servizio di architettura di Parigi (del quale era stato nominato direttore nel 1860), Marcellin Varcollier entrò giovanissimo al servizio municipale e fu nominato architetto della città nel 1863. Con questa qualifica, viene incaricato di elaborare una bozza di progetto per la ricostruzione della caserma dei Celestini. Questo edificio, un tempo sede della Garde Républicaine, aveva ospitato fino alla Rivoluzione un convento eponimo e nel 1866 fu diviso in due parti a seguito dello sventramento del boulevard Henri IV.

Oltre al progetto per la nuova caserma, questa prospettiva offre une splendida veduta panoramica di Parigi, da Montmartre fino alla Bastiglia. Il disegno mostra il progetto di Varcollier con la ricostruzione della caserma sul lato orientale dell'antico convento. Il nuovo edificio deve sorgere indietro rispetto al boulevard per preservare l'unità architettonica dello stesso e ridurre ogni possibile fattore di degrado. Questo principio consente così alla città di lottizzare questo appezzamento sul boulevard, il che avrebbe finanziato in parte i lavori. Le autorità militari, tuttavia, si oppongono per motivi di igiene : l'arretramento del boulevard rispetto agli immobili non è in grado di assicurare la sufficiente quantità di aerazione e di illuminazione.
L'architetto elabora successivamente molti altri progetti ma anche questi, come il precedente, vengono tutti abbandonati. La ricostruzione della caserma, invece, sarà rinviata fino al bando del concorso vinto da Jacques Hermant nel 1889.




Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter