Anonimo
Stazione mediterranea

Stazione mediterranea, alzato sulla lunghezza dell'edificio
Anonimo
Stazione mediterranea, alzato sulla lunghezza dell'edificio
1912 circa
Penna e inchiostro, gouache
Cm 44 x 130
© RMN-Grand Palais (Musée d'Orsay) / Hervé Lewandowski

Gare méditerranéenne, élévation sur la longueur du bâtiment [Stazione mediterranea, alzato sulla lunghezza dell'edificio]


Questo disegno anonimo fu con ogni probabilità realizzato in occasione di una delle prove alle quali venivano regolarmente sottoposti gli alunni, significativamente denominate concours d'émulation, del primo anno dell'Accademia delle Belle-Arti del 9 ottobre 1912. In questa occasione, il soggetto sottoposto agli studenti fu una "stazione marittima". Il percorso formativo e didattico dell'Accademia delle Belle-Arti si svolge al ritmo di concorsi mensili che contribuivano così ad integrare i corsi cattedratici. Quest'ultimi erano in realtà al centro della pedagogia e avevano lo scopo di preparare i futuri architetti alla progettazione, ovvero a fornire una risposta architettonica ad un programma scritto. Questi concorsi furono dunque l'occasione per molteplici declinazioni riguardanti le grandi tipologie architettoniche dell'epoca, dal teatro alla chiesa passando attraverso l'ospizio e il palazzo.

Come molti altri, questo progetto si ispira alla stazione d'Orsay, attuale sede dell'omonimo museo, fatta erigere da Victor Laloux tra il 1898 e il 1900. Le norme alle quali attenersi nella realizzazione di questo progetto sembrano molto simili a quelle del programma del concours d'émulation. In entrambi i casi, infatti, la stazione sorge in riva ad un corso d'acqua. Nel suo disegno lo studente riprende il ritmo delle arcate della facciata di Laloux, così come la disposizione della copertura metallica che lascia spazio ad una naturale illuminazione zenitale.




Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter