Augustus Welby Northmore Pugin
Pannello della porta

Pannello della porta proveniente dal nuovo palazzo di Westminster
Augustus Welby Northmore Pugin (1812-1852)
Pannello della porta proveniente dal nuovo palazzo di Westminster
1850 circa
Quercia scolpita e verniciata
Cm 67 x 62
© Musée d'Orsay, dist. RMN-Grand Palais / Patrice Schmidt


Pannello della porta proveniente dal nuovo palazzo di Westminster
Pannello della porta proveniente dal nuovo palazzo di Westminster
Pannello della porta proveniente dal nuovo palazzo di Westminster

Panneau de porte provenant du nouveau palais de Westminster [Pannello della porta proveniente dal nuovo palazzo di Westminster]


Architetto, decoratore, dotto teorico, Pugin è il pioniere del Gothic Revival che segna tutta l'Inghilterra vittoriana. La sua riscoperta dell'arte gotica, come in Francia quella di Viollet-le-Duc, lo spinge a progettare una teoria funzionalista dell'architettura, salda unione tra l'arte, l'artigianato e la tecnica.
Uno dei più grandi cantieri di decorazione ai quali Pugin prende parte, sicuramente il più prestigioso, è, tra il giugno 1844 e il febbraio 1852, quello del nuovo palazzo di Westminster. Le mansioni di Pugin si estendono sia alle vetrate, ai rivestimenti di mattonelle di ceramica, alle tappezzerie (tende e tappeti), alle carte da parati, alle lampade... che ai notevoli lavori di falegnameria e d'ebanisteria di cui abbiamo qui un esempio.
Dal dicembre del 1844, Pugin supervisiona tutti i lavori di scultura su legno, realizzati nei Thames Bank Workshops. Per consentire ai giovani artigiani di queste botteghe che lavorano in esclusiva presso quest'enorme cantiere, di avere costantemente sotto gli occhi modelli perfettamente corrispondenti alla realtà, Pugin fa eseguire più di duemila calchi d'ornamenti gotici – presi soprattutto nelle cattedrali di St-Albans e di Amiens. Il lavoro eseguito da queste squadre è notevole: la scultura, molto vigorosa, si differenzia nettamente da quella, più delicata degli oggetti di arredo costruiti da altre ditte.

Questo pannello, così come altri tre entrati nello stesso tempo nelle collezioni del museo d'Orsay, potrebbe provenire dalla Sergant at Arms' House, i cui locali sono stati completamente ristrutturati. Il decoro floreale è emblematico - la rosa per l'Inghilterra e il cardo per la Scozia - è un perfetto esempio della flora ornamentale sostenuta da Pugin a partire dagli anni quaranta del XIX secolo.




Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter