Tiffany and Company
Love Cup

Love Cup
Tiffany and Company
Love Cup
1902 - 1907, modello creato nel 1878
Argento inciso e cesellato
Cm 20,7 x 27,5 x 12
© RMN-Grand Palais (Musée d'Orsay) / Hervé Lewandowski


Love Cup

Love Cup


Tiffany and Company, la celebre casa newyorkese fondata nel 1837 da Charles Lewis Tiffany, diventa famosa a livello internazionale soltanto sul finire degli anni sessanta del XIX secolo. La sua regolare partecipazione alle Esposizioni universali e i premi conquistati testimoniano il successo di quest'azienda statunitense. Nel 1878, critici ed intenditori si entusiasmano soprattutto per nuovi articoli di oreficeria con decorazioni raffiguranti fiori e animali, dal gusto fortemente giapponesizzante.
L'argenteria prodotta da Tiffany non si limita, tuttavia, a quest'unico tipo di ispirazione. La commistione tra la tradizione occidentale e le fonti orientali è spesso più sottile. Questo è il caso del vaso qui raffigurato il cui disegno risale proprio al 1878. Questo modello ottiene un successo destinato a durare, come testimonia il presente esemplare che può essere fatto risalire al 1902-1907.

Contrapponendosi al naturalismo illusionista al quale si abbandonano alcuni orafi, la decorazione molto stilizzata rispetta la superficie liscia del metallo e tende ad una geometrizzazione dei motivi floreali. Questa stilizzazione molto spinta della flora ornementale si inquadra nella tradizione dell'insegnamento introdotto a Londra da William Dyce alla Government School of Design, proseguito da Christopher Dresser ed impartito nello stesso periodo a Parigi da Victor-Marie-Charles Ruprich-Robert alla Scuola speciale di disegno, l'odierna Scuola nazionale delle arti decorative.




Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter