Eugène Feuillâtre
Vaso con decorato paesaggio

Vaso decorato con paesaggio lacustre
Eugène Feuillâtre (1870-1916)
Vaso decorato con paesaggio lacustre
1901 circa
Smalto opaco e traslucido su argento
Cm 25 x 15
© RMN-Grand Palais (Musée d'Orsay) / René-Gabriel Ojéda

Vase à décor de paysage lacustre [Vaso decorato con paesaggio lacustre]


Il perfezionamento e il fiorire delle tecniche dello smalto artistico hanno costantemente preoccupato gli orafi e i gioiellieri della seconda metà del XIX secolo.
Eugène Feuillâtre, che ha diretto il laboratorio degli smalti di Lalique prima di aprirne uno in proprio nel 1897, si specializza in smalto su argento. La dilatazione del metallo e le sue reazioni con i coloranti rendono difficile questa tecnica. Tuttavia, essa permette a Feuillâtre di ottenere i tipici toni sfumati, lattei e madreperlacei che contraddistinguono le sue opere.

Smalti cloisonné e smalti dipinti ornano il Vaso decorato con paesaggio lacustre, eseguito attorno al 1901. La sua forma molto semplice, svasata alla base e che si restringe dolcemente in direzione dell'imboccatura, esalta lo scintillio degli smalti sulla pancia. L'acqua turchese si illumina sotto la luce argentata della luna. Il cielo di una notte limpida, assume all'orizzonte una colorazione giallo pallida ed è delimitato ai lati da alberi di colore blu scuro. Una simile decorazione evoca "la poesia crepuscolare di un lago appena intorbidato dalla presenza di cigni bianchi" che si rifà alla descrizione di un vasetto con lo stesso soggetto esposto nel 1901.
Va tenuto presente che i paesaggi acquatici rappresentano per lo smaltista una continua tentazione. I riflessi e le trasparenze costituiscono per lui una sfida e sono altresì una fonte di ispirazione. Il tema dell'acqua si trova, d'altronde, in altre opere di Feuillâtre tra le quali il vaso Ofelia presentato all'Esposizione universale del 1900 ha già come base di appoggio piedi a forma di nenufari.

L'utilizzo da parte di Feuillâtre dell'argento per le tinte fredde dell'acqua rivela la capacità straordinaria dell'artista di scegliere un materiale in base all'effetto voluto. Feuillâtre rientra in quella categoria di uomini il cui talento ha permesso la vera e propria apoteosi dello smalto artistico più o meno agli esordi del XX secolo.




Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter