Sir Edward Coley Burne-Jones
La battaglia di Flodden Field

La battaglia di Flodden Field
Sir Edward Coley Burne-Jones (1833-1898)
La battaglia di Flodden Field
1882
Gouache, gouache dorata ed argentata e gommalacca su carta
Cm 52 x 100
© RMN-Grand Palais (Musée d'Orsay) / Gérard Blot

Flodden Field [La battaglia di Flodden Field]


Edward Burne-Jones è, con William Morris, l'artista più importante del secondo gruppo preraffaellita. Questa gouache rappresenta uno studio per un bassorilievo commissionato nel 1882 da George Howard, nono conte di Carlisle, per la biblioteca del castello di Nartworth. Il soggetto è la battaglia di Flodden Field (1513) che contrappose le truppe scozzesi di Giacomo IV all'esercito inglese di Enrico VIII. Di questo fatto d'armi – la cui straordinaria forza leggendaria fu evocata soprattutto in poesia da Walter Scott, -, Burne-Jones sceglie l'istante cruciale. L'opera mostra Thomas Howard, un antenato di colui che commissionò il lavoro, guidare l'assalto al comando delle truppe inglesi mentre il re di Scozia, ferito mortalmente, si accascia al suolo.

Con La Battaglia di Flodden Field Burne-Jones immagina, con l'ausilio di una gamma cromatica dalle tonalità metalliche e irreali, un mondo cavalleresco crepuscolare e violento in cui storia e poesia si mischiano assieme. In quest'opera molti sono gli elementi direttamente presi in prestito dai maestri rinascimentali, in particolare da Paolo Uccello, Michelangelo, Altdörfer e da alcuni rilievi funerari ma, altrettanto numerosi, sono anche i prestiti da Füssli e Blake. Una simile abbondanza rivela quanto fosse dotto l'universo estetico dell'artista.
Burne-Jones, tuttavia, fornisce una traduzione personale particolarmente espressiva del tema classico della carica della cavalleria. Egli adotta una composizione tutta in movimento, come trascinata dalle ondate in successione degli assalti, ritmata dalle linee dritte delle lance. Il furore del combattimento lascia il posto alla sofferenza e alla morte simboleggiate dai corpi esangui in primo piano.
Lungi da un idealismo etereo al quale l'artista viene troppo spesso confinato, Burne-Jones fornisce con La Battaglia di Flodden Field tutta la misura della sua potenza drammatica. Flodden Field ricorda altresì quanto l'opera decorativa di Burne-Jones sia essenziale per la comprensione della sua arte.




Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter