Pierre Bonnard
Progetto di paravento "con conigli"

Progetto di paravento "con conigli"
Pierre Bonnard (1867-1947)
Progetto di paravento "con conigli"
1894-1895
Gouache con tratti di matita colorata su carta
Cm 47,5 x 60,5
© ADAGP - RMN-Grand Palais (Musée d'Orsay) / Jean-Gilles Berizzi

Projet de paravent "aux lapins"[Progetto di paravento "con conigli"]


Il successo che il giapponismo conosce soprattutto nell'ultimo decennio del XIX secolo, non solo lancia la moda delle stampe ma anche quella dei ventagli e dei paraventi. Nello stesso periodo, al pari di Vuillard e, in seguito di Maurice Denis, Bonnard – che all'interno del gruppo è soprannominato il nabi "très japonard" per l'influsso che il giapponismo esercita su di lui – s'interessa alla forma del paravento.

Questa gouache di grandi dimensioni costituisce un progetto per un paravento i cui elementi definitivi sono attualmente custoditi in parte al Museum of Modern Art di New York (i tre pannelli dell'Insieme campestre) e in parte al museo d'Orsay (il pannello isolato, Il bambino con la formina di sabbia). Il disegno contenuto in un taccuino per schizzi e una fotografia di Bonnard scattata nella sua bottega intorno al 1905, provano che il progetto iniziale dell'insieme ha subito delle modifiche rispetto a questa gouache. L'artista è ritratto davanti al suo paravento composto dai pannelli conservati al MOMA e al Bambino con la formina di sabbia.
La gouache mostra un'opera di concezione omogenea in cui foglie, vegetazione, personaggio femminile e conigli sono distribuiti in modo da ottenere un effetto di abbondanza decorativa. Il pannello destinato ad essere collocato sull'estrema sinistra del paravento e abbozzato soltanto in questo progetto, tuttavia, non sarà mai realizzato e, al suo posto, figurerà Il bambino con la formina di sabbia, molto più sobrio. Questa discordanza di stile ha spinto Bonnard, in un secondo momento, a isolare Il bambino con la formina di sabbia.
Il Progetto di paravento "con conigli" è una testimonianza importante di un insieme decorativo di prim'ordine, a metà strada tra la decorazione degli arredi e la pittura pura molto significativa dell'atteggiamento che Bonnard assume nel suo periodo nabi.




Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter