Arthur Heygate Mackmurdo
Sedia

Sedia
Arthur Heygate Mackmurdo (1851-1942)
Sedia
1886 circa
Mogano, lana e seta (tessitura meccanica)
Cm 127 x 46,5 x 59
© DR - RMN-Grand Palais (Musée d'Orsay) / Jean Hutin

Chaise [Sedia]


Architetto e designer nato a Londra, Arthur H. Mackmurdo comincia la sua carriera nello studio dell'architetto James Brooks. Molto presto, assiste alle conferenze di John Ruskin, scrittore e teorico, il cui incontro si rivelerà decisivo. Ruskin, infatti, riconosce allo stile gotico, la supremazia su ogni ordine architettonico e raccomanda che il concetto di onestà sia applicato all'artigianato come una regola estetica e morale. Per Ruskin, ogni motivo ornamentale deve provenire dalla natura, una natura fortemente stilizzata. Inoltre, Ruskin considerava essenziale la portata sociale dell'arte e sosteneva la necessità di creare, ispirandosi al modello delle gilde medievali, vere e proprie corporazioni di artisti. In questo modo, Mackmurdo, sempre più convinto della validità di queste teorie e forte dei consigli di William Morris, fonda nel 1882 la Century Guild che riunisce pittori, scultori, smaltisti ed artigiani del metallo.

Gli oggetti creati, come nel caso di questo modello di sedia da sala da pranzo, sono la testimonianza di un approccio radicalmente nuovo, della semplicità delle forme, delle linee rese più pure ma addolcite dal ricorso ad elementi naturali o organici come l'imbottitura scelta in questo caso. I pochi motivi scolpiti e la parte superiore dello schienale vivacizzano appena questo mobile dal design rigoroso ed essenziale. Questo modello, presentato da Mackmurdo all'Esposizione internazionale di Liverpool del 1886, è fabbricato dalla ditta E. Goodhall & Co di Manchester che produce gran parte delle creazioni della Century Guild.


Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter