Aristide Maillol
Donna seduta sui talloni

Donna seduta sui talloni
Aristide Maillol (1861-1944)
Donna seduta sui talloni
1900 circa
Bronze
Cm 19,5 x 13,8 x 9,5
© ADAGP - RMN-Grand Palais (Musée d'Orsay) / Hervé Lewandowski

Femme assise sur ses talons [Donna seduta sui talloni]


A partire dal 1895, Maillol, che in un primo tempo si è dedicato alla pittura, alla realizzazione di arazzi e alla ceramica, comincia a praticare la scultura. La Donna seduta sui talloni fa parte delle prime sculture che l'artista realizza modellando la terra. In seguito, sarà la volta di altri bronzi simili a questo.

In un primo momento, Maillol si concentra su figure di piccole dimensioni. Soltanto dopo una mostra svoltasi nel 1902 presso la galleria del mercante d'arte Ambroise Vollard, l'artista si lancia in formati più ambiziosi come Mediterranea. La strada intrapresa da Maillolol è quella giusta. Le sculture dell'artista, infatti, perfino quelle di piccole dimensioni, impongono la loro monumentalità e il loro classicismo.
Va detto che questi primi studi in tre dimensioni del corpo femminile risentono ancora dell'arte semplificatrice e raffinata dei Nabis. Tali studi preannunciano, altresì, il ritorno all'ordine e alla passione per la levigatezza che si manifesta all'alba del nuovo secolo, in reazione contro l'arte travagliata di Rodin.


Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter