Constantin Meunier
Industria

Industria
Constantin Meunier (1831-1905)
Industria
1896
Altorilievo in bronzo
Cm 68 x 90 x 36
© RMN-Grand Palais (Musée d'Orsay) / Hervé Lewandowski

Industrie [Industria]


Il belga Constantin Meunier è il primo scultore straniero del quale lo Stato francese acquista alcune sue opere per il museo del Luxembourg. Si trattava di due statuette di bronzo, Scaricatore del porto di Anversa e Martellatore, acquisite nel 1890 al primo salon della Société nationale des Beaux-Arts, società secessionista degli Artisti francesi.

A partire dal 1885, Meunier dedica la sua vita alla realizzazione di un Monumento al lavoro, un insieme di figure e di rilievi esplicativi e completi. Nel 1890, Meunier espone al Salon di Bruxelles un piccolo bassorilievo in gesso intitolato Industria, tratto da un suo quadro del 1884 e intitolato Rimozione di un crogiolo rotto. L'artista ne mostra uno studio al Salon di Parigi del 1892, in seguito alla Libre Esthétique di Bruxelles del 1895 dove gli viene dedicata una sala dal titolo, Il Fuoco, L'Opera. Meunier ottiene un successo ancora maggiore alla mostra di Bing a Parigi nel 1896. Georges Clemenceau si congratula con l'artista per aver "raffigurato l'epopea del lavoro con una potenza inaudita". Queste due figure a grandezza naturale gli vengono commissionate in bronzo ed entrano nelle collezioni del museo del Luxembourg nel 1897.

Meunier ha realizzato tutti gli elementi del suo monumento tra cui i quattro rilievi, l'Industria (Il Fuoco), la Mietitura (l'aria), il Porto (l'acqua), la Miniera (la terra) ma non ha ancora scelto la disposizione finale. Su un bozzetto di terra l'Industria è collocata sulla facciata principale. Invece, sul monumento eretto a Laeken nel 1930, molti anni dopo la morte dell'artista, sulla parte frontale è stata posta la Mietitura.

Il tema del Monumento al lavoro, questa nuova forma di potere, preoccupa in Francia gli scultori della cerchia di Constantin Meunier tra i quali, Dalou, Rodin e Bouchard. Nessuno lo porta a termine. I lavoratori manuali raffigurati come dei veri e propri eroi senza debolezza hanno un enorme seguito nei paesi dell'Est.


Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter