François-Rupert Carabin
La Critica Artistica

La Critica Artistica
François-Rupert Carabin (1862-1932)
La Critica Artistica
1896 circa
Cera policroma
Cm 21 x 9,3 x 8,7
© Musée d'Orsay, dist. RMN-Grand Palais / Patrice Schmidt


La Critica Artistica
La Critica Artistica
La Critica Artistica

La Critique artistique [La Critica Artistica]


Questa cera evoca con una certa vis comica, i legami esistenti tra la produzione artistica e la critica nella seconda metà del XIX secolo sotto forma di un'allegoria. Una giovane donna con la schiena inarcata, dai capelli rossi, legati indietro da uno chignon, sorretto da una specie di foglia di fico dalla quale fuoriescono alcune ciocche, stringe nella sua mano sinistra una piuma verde alta come lei. Nella sua mano destra posata sul fianco, tiene un binocolo. La donna si erge, a piedi nudi, su alcuni giornali sparsi qua e là. Sicura di sé, addirittura arrogante, questo piccolo idolo sembra aspettare che gli artisti si inginocchino al suo cospetto.

La Critica artistica presenta una parentela con un'altra opera di Carabin, La Gloria (1896, portaoggetti di legno di bosso, collezione privata), omaggio alla celebre canzonettista Polaire (1874-1939), della quale Toulouse-Lautrec realizza il ritratto nel 1906. Questi due oggetti, infatti, sono dedicati al critico Roger Marx (1859-1913) che, nei suoi scritti di storico dell'arte e nell'espletamento delle sue funzioni nell'ambito dell'amministrazione delle Belle-arti, lottò per il riconoscimento delle arti decorative.


Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter