Fratelli Daum
Vaso

Vaso
Fratelli Daum
Vaso
1905 - 1910
Vetro soffiato e modellato
Cm 10,8 x 9,2
© RMN-Grand Palais-Grand Palais (Musée d'Orsay) / Hervé Lewandowski


Vaso
Vaso

Vase [Vaso]


L'interesse per questo vaso di vetro di piccole dimensioni è da ricercare nella totale mancanza d'ogni tipo di disegno. Tale assenza dimostra la precisa volontà di Daum di esplorare nuove forme espressive, le quali non contemplano la presenza di motivi raffiguranti piante e fiori, il cui abuso, sin dai primi del Novecento, risulta inviso a critici e clienti in cerca di novità. Ecco allora che Daum sviluppa le conoscenze acquisite nella realizzazione di sfondi colorati che raggiungono, tramite l'esaltazione del colore, lo status di decorazione.
In questo vaso, non vi è alcuna traccia di naturalismo, anche se l'occhio può immaginare qua e là, confusi tra le nubi e le venature policrome, una rosa borraccina o una roccia coperta da licheni.
Questi giochi di colori, sia estremamente nitidi che sfumati, sono accentuati dalle superfici lievemente schiacciate del vaso. Queste deformazioni plastiche che caratterizzano l'oggetto, rinviano al mondo della ceramica, in particolare a quella dell'Estremo-Oriente. Inoltre, la decorazione ricorda le ricerche di effetti colorati non figurativi, intraprese dai maestri della ceramica occidentale dell'ultimo ventennio del XIX secolo: Ernest Chaplet (1835-1909), Auguste Delaherche (1857-1940) e Albert Dammouse (1848-1926).


Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter