Edgar Degas
Henri Rouart (1833-1912) a casa sua

Henri Rouart (1833-1912) a casa sua
Edgar Degas (1834-1917)
Henri Rouart (1833-1912) a casa sua
1895
Stampa su carta argentica da un negativo su vetro, ingrandimento ad opera di Tasset
Cm 37,5 x 27,5
© RMN-Grand Palais (Musée d'Orsay) / Hervé Lewandowski

Henri Rouart (1833-1912) chez lui [Henri Rouart (1833-1912) a casa sua]


Henri Rouart, condiscepolo di Degas al Liceo Louis-le-Grand e suo amico da sempre è qui rappresentato a casa sua, nel suo interno parigino.
Questo allievo della Ecole Polytechnique di Parigi, fu altresì un pittore dilettante ed un grandissimo collezionista. Numerosi quadri che un tempo furono di sua proprietà sono oggi conservati nei più grandi musei, tra cui il Louvre ed il museo d’Orsay. Degas ha voluto simboleggiare questa attività in un ritratto intimo, che mostra Henri Rouart intento a fumare il sigaro davanti ad una parete coperta di quadri.

Tra l'estate del 1895 e quella del 1896 Degas prova un'improvvisa infatuazione per la fotografia. Benché questa passione sia tardiva e limitata nel tempo, Degas pratica questa attività con passione. Contrariamente ai suoi contemporanei, che lavorano in generale con la luce naturale, Degas si dedica esclusivamente a scene realizzate in stanze con le tende tirate. Egli ricerca, come testimoniano le tante note scritte a tal proposito, l'illuminazione indiretta e gli effetti di chiaroscuro. In questo caso, soltanto la figura e le mani di Rouart escono dall'ombra.




Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter