Hippolyte Bayard
Natura morta con calchi

Natura morta con calchi
Hippolyte Bayard (1801-1887)
Natura morta con calchi
1839-1840
Stampa positiva diretta su carta
Cm 12,2 x 12,5
© Musée d'Orsay, dist. RMN-Grand Palais / Patrice Schmidt

Nature morte avec moulages [Natura morta con calchi]


Bayard, funzionario del ministero delle Finanze, s'interessa da subito agli studi sulla fotografia e sviluppa un procedimento noto come stampa positiva diretta su carta che poi illustra, senza alcun apprezzamento, a due membri della Commissione francese della dagherrotipia. Per sua sfortuna, infatti, è il procedimento messo a punto da Daguerre che, dal 1839, suscita l'attenzione del governo e del pubblico. Nello stesso periodo, inoltre, Talbot divulga in Gran Bretagna il procedimento negativo-positivo destinato ad un grande avvenire. Si tratta di una tecnica nella quale Bayard si è cimentato senza troppa convinzione. Il procedimento positivo diretto elaborato proprio da Bayard resta, alla fin fine, un'esperienza isolata.
La delusione provata, tuttavia, non gli impedisce di diventare un grande esperto del genere il cui interesse è soprattutto rivolto alla strada, all'architettura e alla riproduzione delle opere d'arte. Per la realizzazione di questi positivi diretti, Bayard ricorre anche a calchi in gesso dei quali possiede una collezione. Egli li dispone in modo tale da creare accostamenti diversi, in mezzo ai quali, talvolta, egli stesso si mette in posa. Questi oggetti, proprio per il loro colore bianco, hanno il duplice vantaggio di riflettere perfettamente la luce e di consentire al fotografo la massima libertà nell'allestimento scenico. Nel 1869, l'editore Louis-Désiré Blanquart-Evrard (1802-1872) sceglie questa immagine come prima illustrazione della sua opera La fotografia, le sue origini, i suoi progressi, le sue trasformazioni in segno di stima nei confronti dell' autore dell'immagine stessa da lui considerato come "il più ingegnoso e il più abile dei nostri esperti".




Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter