Paul Strand
Photograph - New York

Photograph – New York
Paul Strand (1890-1976)
Photograph – New York
1917
Stampa fotomeccanica (fotoincisione)
Cm 22 x 16,3
© DR - RMN-Grand Palais (Musée d'Orsay) / DR

Photograph - New York


Paul Strand è stato allievo di Lewis Hine (1874-1940), uno dei padri del reportage sociale in fotografia. Strand incontra Alfred Stieglitz che gli fa scoprire l'avanguardia pittorica europea in quel periodo in mostra nella sua galleria "291" a New York. Convinto da Stieglitz che la fotografia, per diventare un'arte nel vero senso della parola, deve contare soltanto sulle sue caratteristiche e puntare direttamente al reale, Strand prende le distanze dalle tendenze pittorialiste che avevano caratterizzato i suoi esordi. Nel 1916 la galleria "291" organizza la sua prima mostra personale e Stieglitz dedica gli ultimi due numeri della rivista Camera Work al lavoro di Strand.

Il fotografo coniuga le preoccupazioni formalistiche, l'artista viene oggi considerato come il capofila della "Straight Photography" – fotografia pura – e ansie sociali. L'architettura e gli oggetti della vita quotidiana gli ispirano composizioni quasi astratte mentre egli manifesta il suo interesse per la condizione umana attraverso ritratti, in primo piano, di persone sconosciute incontrate per strada.




Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter