Edouard Baldus
Veduta della stazione di Picquigny

Veduta della stazione di Picquigny
Edouard Baldus (1813-1889)
Veduta della stazione di Picquigny
1855
Stampa su carta salata ottenuta da un negativo su carta
Cm 33 x 44
© RMN-Grand Palais (Musée d'Orsay) / DR

Vue de la gare de Picquigny [Veduta della stazione di Picquigny]


Nel 1855, in occasione dell'Esposizione universale, la regina Vittoria si reca in Francia scortata da Boulogne-sur-Mer fino a Parigi dall'imperatore Napoleone III. Per sottolineare l'importanza di questa visita, il barone James de Rothschild, presidente e principale azionista della compagnia ferroviaria Chemin de fer du Nord decide di offrire alla sovrana un album ricordo che mostra le tappe principali del suo viaggio in treno.

Edouard Baldus è l'autore di quasi tutte le tavole di grande formato di questo album. Costui si era distinto come un maestro delle vedute architettoniche e paesaggistiche soprattutto in occasione della "Missione eliografica" del 1851. Baldus è anche il primo fotografo ad aver saputo mostrare il paesaggio francese trasformato dall'architettura metallica. In virtù del suo ampio respiro e del suo lirismo la veduta della stazione di Picquigny è un simbolo notevole di quest'architettura e di questi paesaggi dei tempi moderni che, in un secondo momento, susciteranno l'interesse di alcuni pittori, da Monet a Signac.

Tra le fotografie contenute nell'album della regina ce ne sono alcune tra le più belle scattate da Baldus. Lo stile di quest'ultimo ha raggiunto la piena maturità: una visione classica, un equilibrio trovato tra il documento e l'opera d'arte, tra la pura descrizione e il pittoresco. In quasi tutte queste copie, il soggetto è posto a mezza distanza, con un primo piano ampio e vuoto nella parte inferiore dell'immagine. Questo lieve arretramento instaura un'atmosfera tranquilla e contemplativa. Un primo piano di questo tipo è altresì utilizzato per attrarre lo spettatore e condurlo al soggetto principale. In questo caso, le rotaie, strette e lisce, accompagnano lo sguardo fino agli edifici della stazione.

L'album dato in dono alla regina Vittoria è oggi custodito presso il castello di Windsor. Un album più recente della compagnia ferroviaria Chemin de fer du Nord fu poi distribuito agli azionisti della compagnia. Quest'immagine, tuttavia, proviene da un terzo tipo di album che potrebbe essere appartenuto all'imperatore, anche se un altro esemplare di fonte imperiale è custodita al museo del Castello di Compiègne.




Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter