Alexandre Gabriel Decamps
Cortile rustico a Fontainebleau

Interno di un cortile rustico a Fontainebleau
Alexandre Gabriel Decamps (1803-1860)
Interno di un cortile rustico a Fontainebleau
1844 circa
Huile sur bois d'acajou parqueté
Cm 78 x 56,5
© RMN-Grand Palais (Musée d'Orsay) / Hervé Lewandowski

Intérieur de cour rustique à Fontainebleau [Interno di un cortile rustico a Fontainebleau]


Famoso pittore orientalista, Decamps risiede abitualmente a Fontainebleau, il suo "paese d'elezione" dove realizza pitture animaliste e scene di genere che affascinano il pubblico. Il suo dipinto Interno di un cortile rustico a Fontainebleau è tipico di questa seconda categoria. L'artista raffigura una casetta, modesta e linda, come dipinta en plein air.

L'assenza del soggetto, il restringimento dello spazio, la predilezione per i dettagli – testimoniata dalla raffigurazione di galline che beccano nel cortile lastricato come del resto la presenza di un'anziana donna nel vano di una porta – mostrano l'attaccamento dell'artista alla pittura olandese del XVII secolo che ha studiato accuratamente al Louvre.
Questa veduta, così tipica di un cortile di una fattoria dell'Ile-de-France, contiene tracce del fascino che la luce orientale esercita sul pittore. Il cielo blu, quasi viola, traduce la passione di Decamps per la luce intensa e per i contrasti di toni che essa impone, una passione, questa, contratta nella città turca di Smirne (Izmir) e che non lo abbandonerà mai.




Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter