Camille Corot
La rimozione delle reti

La rimozione delle reti
Camille Corot (1796-1875)
La rimozione delle reti
1871
Olio su tela
Cm 66 x 82
© RMN-Grand Palais (Musée d'Orsay) / Hervé Lewandowski

La levée des filets [La rimozione delle reti]


Corot è sensibile al fascino delle acque calme degli stagni e dei fiumi la cui presenza nella campagna invita alla meditazione. Nel dipinto La rimozione delle reti, l'acqua del fiume riflette un cielo nuvoloso, lievemente argentato. Come sua consuetudine, Corot ha inserito una nota di colore che dà risalto alle tonalità grigie del dipinto: il fazzoletto rosa del pescatore in primo piano. In lontananza, i tetti di alcune capanne testimoniano una presenza umana, evocata altresì da minuscole figure di persone a passeggio ferme a riposare ai piedi degli alberi. La parte che domina la tela, tuttavia, è il paesaggio. Le forme, sfumate, attenuate, si distribuiscono in modo armonioso.
A destra, un boschetto di alberi si protende fino a toccare il cielo, preceduto da una betulla dai rami sottili, un semplice tratto posto al centro della tela di cui imposta la costruzione. Da questo quadro si sprigiona quella sensazione di serenità, addirittura di malinconia, tipica degli ultimi lavori del pittore.




Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter