Eugène Boudin
La spiaggia di Trouville

La spiaggia di Trouville
Eugène Boudin (1824-1898)
La spiaggia di Trouville
1864
Olio su legno
Cm 26 x 48
© RMN-Grand Palais (Musée d'Orsay) / DR

La plage de Trouville [La spiaggia di Trouville]


Grande ammiratore dei paesaggi di Corot, Boudin è conosciuto soprattutto per aver più volte raffigurato le coste della Normandia. Il notevole sviluppo delle attività ricreative, con l'arrivo di una folta schiera di villeggianti sulle spiagge sempre più affollate di questa fine Ottocento, ispira all'artista un tema al confine fra il paesaggio e la scena di genere.

Questa opera è notevole per la sua vivace fattura, per l'impegno profuso nel riprodurre su legno tutte le vibrazioni della luce al punto che alcuni oggetti sono stati raffigurati con semplici macchie di colore. L'opera testimonia altresì l'importanza del ruolo dell'artista nell'elaborazione dell'impressionismo. Boudin occupa un posto di rilievo nell'educazione artistica del giovane Claude Monet. Un influsso che quest'ultimo amava sottolineare con le seguenti parole: "Se sono diventato un pittore, lo devo proprio a Eugène Boudin ".




Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter