Paul Ranson
Lustrale

Lustrale
Paul Ranson (1861-1909)
Lustrale
1891
Tempera su tela
Cm 35,5 x 24,3
© RMN-Grand Palais (Musée d'Orsay) /Gérard Blot

Lustral [Lustrale]


Paul Ranson, che fa parte del gruppo dei Nabis, ha sviluppato uno stile originale dalle risonanze simboliste ed esoteriche. Nel 1891, realizza due versioni di Lustrale, tra cui questa, che è appartenuta al suo amico Maurice Denis.

Fatta eccezione per il suo titolo enigmatico, questa opera rientra nella categoria delle scene di genere. In essa possiamo ammirare una donna nuda intenta nella sua toletta. Ai suoi piedi, una spugna ed un pezzo di sapone sono posati su un tappetto e si trovano vicini ad una brocca di ceramica decorata. Ranson inserisce molti dettagli che conferiscono a questa scena un senso più simbolico; una stoffa che si srotola a mo' di serpente sopra la donna che si lava, la presenza della fontana a collo di cigno con la sua vasca a forma di conchiglia o, ancora, il fiore sbocciato sul muro ci spingono ad una lettura più erotica. Le abluzioni alle quali si dedica questa giovane donna sono quelle relative alla purificazione, il che non fa che ribadire ulteriormente il titolo dell'opera. Il termine lustrale si riferisce, al di là dell'esoterismo, alla mistica medievale: l'acqua lustrale è un'acqua che si presume purifichi le anime e cacci via i demoni. Essa è ancora utilizzata per i battesimi.

Ranson ci invita ad assistere, come se spiassimo la scena, a questa toletta intima. La gamma cromatica è ridotta ad una tavolozza di verdi e di blu che evocano la notte. Su questo sfondo scuro, il corpo arancione cupo della giovane donna risalta in modo evidente. Il pittore, appassionato di arte decorativa, incornicia la protagonista con arabeschi e motivi floreali. L'appiattimento volontario delle forme ed il trattamento semplificato del colore spiega il soprannome dato al pittore, "Il nabi più giapponese del nabi molto giapponese" una chiara allusione a Bonnard.




Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter