Emile Bernard
Vasi di gres e mele

Vasi di gres e mele
Emile Bernard (1868-1941)
Vasi di gres e mele
1887
Olio su tela
Cm 46 x 54,5
© RMN-Grand Palais (Musée d'Orsay) / Hervé Lewandowski

Pots de grès et pommes [Vasi di gres e mele]


In cerca di una pittura pura, che si contrapponga al naturalismo ma anche all'impressionismo e alla dissoluzione delle forme, Emile Bernard sperimenta nuovi modi di esprimere lo spazio e i contorni. Questo quadro, del resto, reca sul retro la seguente annotazione: "Prima prova di Sintetismo e di Semplificazione 1887".
In questa tela, tramite la composizione, la scelta dei frutti e degli oggetti raffigurati, Bernard manifesta la sua ammirazione per Cézanne le cui opere ha modo di vedere nella bottega del Père Tanguy. Questo dipinto, tuttavia, mette altresì in luce le ricerche che l'artista conduce per la semplificazione e la separazione netta dei diversi piani di colore egli Bernard delinea con un tratto nero. La profondità è suggerita dalle ombre e dal succedersi di tre strisce orizzontali colorate, al centro delle quali risaltano frutti e vasi modellati dal colore e dalla materia.

Van Gogh, prima della sua partenza alla volta di Arles, ha senza dubbio l'opportunità di vedere questo quadro dipinto ad Asnières e svariati studi. Nell'agosto del 1888, il maestro olandese, mentre anche lui inizia a dipingere una natura morta, scrive a Bernard di essere rimasto colpito da "un non so che di volontario, di estremamente saggio, di fisso, di stabile e sicuro di sé". Poi aggiunge "Mio caro, non sei mai stato così vicino a Rembrandt".

Qualche mese dopo aver dipinto questi Vasi di grès e mele, Bernard incontra Gauguin a Pont-Aven. La collaborazione tra i due uomini si rivela determinate per la messa a punto della tecnica sintetista e di quella cloisonniste. Bernard partecipa nel 1889 alla mostra organizzata da Gauguin e dai suoi amici al Caffè Volpini, nell'ambito dell'Esposizione universale e, in questa occasione, viene divulgata la nuova estetica raccomandata dal gruppo di Pont-Aven.




Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter