Claude Monet
Il Ponte di Argenteuil

Il Ponte di Argenteuil
Claude Monet (1840-1926)
Il Ponte di Argenteuil
1874
Olio su tela
Cm 60,5 x 80
© RMN-Grand Palais (Musée d'Orsay) / Hervé Lewandowski

Le Pont d'Argenteuil [Il Ponte di Argenteuil]


Nel corso del 1874, anno della prima mostra del gruppo impressionista, il ponte di Argenteuil fu rappresentato sette volte da Claude Monet mentre il ponte ferroviario, che scavalca la Senna a monte del paese, quattro volte. Il che dimostra quanto l'artista, che giocava sugli effetti di contrasto prodotti dal regolare fluire del corso d'acqua con la massa geometricamente costruita del ponte e dei suoi piloni soggetti ai riflessi, fosse legato a questo motivo.
Nel quadro qui raffigurato, il primo piano è occupato da barche a vela ormeggiate. Gli effetti di luce sugli alberi delle imbarcazioni ed anche sulle coperture dei tetti delle abitazioni visibili sulla sponda in secondo piano, permettono giochi di colori complementari (arancione e blu) che accentuano la vivacità della luce. Il Ponte di Argenteuil rivela una diversità nella fattura: contorni ancora chiusi degli elementi solidi o architetturali, come le imbarcazioni a vela ed il ponte, fluidità omogenea dell'acqua in primo piano, pennellata spezzata che compare sui riflessi in secondo piano




Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter