Eugène Delacroix
Caccia alla tigre

Caccia alla tigre
Eugène Delacroix (1798-1863)
Caccia alla tigre
1854
Olio su tela
Cm 73,5 x 92,5
© RMN-Grand Palais (Musée d'Orsay) / Hervé Lewandowski

Chasse au tigre [Caccia alla tigre]


Questa Caccia alla tigre presenta molti punti in comune con lo schizzo di un altro quadro custodito anch'esso al museo d'Orsay: la Caccia ai leoni. Le due tele sono state dipinte nello stesso periodo. La prima può essere considerata come l'equivalente perfetto della seconda.

La rappresentazione del movimento e della violenza è, nel caso di quest'opera, rafforzata dalla luce violenta ed intensa rivolta su alcuni dettagli scelti con cura, in particolare la tigre e le stoffe degli abiti che prendono vita grazie ai rapidi gesti degli uomini in procinto di attaccare la belva. La determinazione del cavaliere, il terrore del cavallo, l'aggressività del felino portano il gioco crudele della caccia al suo parossismo.
Questo quadro fa parte della retrospettiva del pittore all'Esposizione universale del 1889. La tela riassume tutto ciò che il talento di Delacroix è capace di produrre, la sua conoscenza dei colori, la libertà del suo disegno, il romanticismo esaltato delle sue scene di combattimento.




Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter