August Strindberg
Onda VII

Onda VII
August Strindberg (1849-1912)
Onda VII
1900-1901
Olio su tela
Cm 57 x 36
© RMN-Grand Palais (Musée d'Orsay) / Jean Schormans

Vague VII [Onda VII]


Il celebre drammaturgo svedese August Strindberg tenta di esprimersi attraverso la pittura sin dal 1873 e, con maggiore intensità, dopo il 1892. Tuttavia, il più bel periodo della sua vita da pittore, come da scrittore, si fissa a Stoccolma, città nella quale si stabilisce nel 1899. In quegli anni, Strindberg si dedica esclusivamente alla raffigurazione di paesaggi marini o in riva al mare. A partire dai primi del novecento, l'artista sviluppa il tema dell'onda, raffigurata in svariate versioni che presentano tutte una composizione particolare. Il mare e le nubi sembrano come confondersi tra loro e minacciano di cancellare la sottile striscia di luce che separa l'uno dalle altre.

Vague VII illustra bene l'idea che Strindberg si fa delle forze selvagge che piegano le forme naturali, lasciando spazio al caso. È l'ideale dell'artista, che cerca di "imitare il modo di creare della natura". La sua visione cosmica e astratta è molto distante dalle onde del pittore romantico Paul Huet, da quelle di Courbet e di Monet, delle onde simboliste come quelle del nabi Georges Lacombe.
L'artista getta i suoi colori sulla tela, una gamma di grigi chiari e grigi scuri, suddivisi in masse grazie al lavoro di spatola, condotto in modo molto spontaneo. Così scriveva allo stesso Strindberg nel 1894 : "Scelgo una tela o meglio un cartone mediocremente grande, che mi dia la possibilità di terminare il quadro in due o tre ore, il tempo che dura la mia disposizione. [...] distribuisco i colori sul cartone e qui li mischio per ottenere più o meno un disegno".
Questa opera potente e cupa " confusione di consapevolezza e inconsapevolezza", appare come un presagio del "tachismo" e dell'arte fortuita. Essa rivela bene il carattere tormentato ed inquieto dell'uomo e dell'artista.




Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter