Augustus Saint-Gaudens
Amor Caritas

Amor Caritas
Augustus Saint-Gaudens (1848-1907)
Amor Caritas
1885
Altorilievo in bronzo
Cm 264 x 127 x 30
© RMN-Grand Palais (Musée d'Orsay) / DR

Amor Caritas


Questa grande figura funeraria di angelo alato costituisce la conclusione naturale di un tema ricorrente nell'arte di Saint-Gaudens, uno dei più famosi scultori americani del XIX secolo, nonché la massima espressione di una ricerca mai interrotta. Il rilievo del museo d'Orsay deriva infatti da uno degli angeli modellati intorno al 1880 per la tomba della famiglia Morgan, commissione che non fu mai portata a termine, e dalle cariatidi del camino della residenza newyorchese di Cornélius Vanderbilt II (1881-1883).

Il viso dell'angelo ricalca i lineamenti regolari di Davida Johnson Clark, modella ed amante di Saint-Gaudens dall'inizio degli anni ottanta del XIX secolo. La passiflora, (l'esemplare qui raffigurato è una Passiflora coerulea, originaria dell'America), una cui ghirlanda orna la figura e la capigliatura dell'angelo, rimanda ad una simbologia forse più cristica che strettamente funeraria. Infatti, era opinione comune che la forma di questo fiore, simboleggiasse i diversi strumenti della passione del Cristo.

Il rilievo, fuso in Francia, venne esposto al museo del Luxembourg, massimo riconoscimento riservato in quel periodo agli artisti viventi. Il simbolismo poetico di questa figura femminile di suprema finezza ed il richiamo alla scultura del Rinascimento italiano fanno di questo rilievo una delle principali e più importanti opere della scultura americana.




Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter