Jean-Baptiste Carpeaux
La Danza

La Danza
Jean-Baptiste Carpeaux (1827-1873)
La Danza
1865-1869
Gruppo in marmo di Echaillon
Cm 420 x 298 x 145
© RMN-Grand Palais (Musée d'Orsay) / Thierry Ollivier


La Danza (dettaglio)
La Danza (dettaglio)
La Danza (dettaglio)
La Danza (dettaglio)

La Danse [La Danza]


Nel 1863, Charles Garnier, l'architetto che progettò il nuovo Opéra di Parigi, commissionò a quattro artisti vincitori del Prix di Roma, altrettanti gruppi di sculture per decorare la facciata dell'edificio. Carpeaux fu scelto per illustrare il tema della danza. Per tre anni, l'artista realizzò un gran numero di schizzi e plastici, prima di ideare questa farandola volteggiante di donne che circondano il genio della danza. La preoccupazione che più assillava lo scultore era quella di riuscire a suggerire l'idea del movimento. Carpeaux realizza questo obiettivo per mezzo di una duplice dinamica, verticale e circolare. Il genio saltellante domina l'insieme, rendendo il girotondo delle baccanti meno armonioso.
Il pubblico rimase scandalizzato dal realismo dei nudi femminili, giudicati sconvenienti: una bottiglia di inchiostro fu addirittura scagliata contro questo gruppo di sculture, del quale fu perfino chiesta la rimozione. Tuttavia, la guerra del 1870 prima, la morte di Carpeaux poi, posero fine alle polemiche.




Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter