Realismo e naturalismo

I pittori dediti alla raffigurazione della realtà quotidiana – in particolar quella del lavoro – si contrappongono ai cultori dell’idealismo. Il realismo raggiunge il suo apogeo con Millet e Courbet, paesaggisti di Barbizon, prima di trasformarsi e assumere il nome di naturalismo.

Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter