Félix Thiollier (1842-1914), fotografie

1

2

3

4

Biografia


1842
Félix Thiollier nasce a Saint-Étienne in una famiglia borghese di nastri legata ai valori del cattolicesimo sociale.

1847
La famiglia Thiollier si stabilisce a Parigi. L’abate Paul Lacuria è assunto come precettore dei fratelli maggiori.

1851-52
La famiglia Thiollier ritorna a Saint-Étienne. Il giovane Félix entra al collegio San Tommaso d’Aquino di Oullins, poco distante da Lione.

1858
Ammesso all’École des Mines di Saint-Étienne, Félix Thiollier preferisce compiere studi inerenti l’attività di famiglia. Si accosta alla fotografia, ricevendo forse già da questo periodo i consigli di Stéphane Geoffray, provetto fotografo di Roanne.

1867
All’età di 25 anni, Thiollier fonda a Saint-Étienne la sua fabbrica di nastri.

1869
Grazie al pittore Henri Baron (cugino del padre) ottiene un posto presso la bottega del pittore Louis Français,

Per ragioni familiari, però, rifiuta la proposta.

1870
Matrimonio con Cécile Testenoire-Lafayette, figlia di de Claude-Philippe Testenoire-Lafayette, notaio e studioso locale, presidente della Diana, società storica e archeologica del Forez, (1870-1879).br />
1873
Incontro con il pittore Auguste Ravier nativo della regione del Delfinato. Thiollier abbandona subito la speranza di dedicarsi alla pittura.

1879
Decide di vivere di rendita e diventa membro della Diana.

1881
Pubblicazione della prima opera illustrata delle sue fotografie, Il Poema dell’anima del pittore Louis Janmot.

1885

Prima mostra delle sue fotografie nei locali della Diana a Montbrison, nel corso del 52e congresso della Società Francese di Archeologia. Thiollier diventa membro di questa società che gli assegna una medaglia d’argento.

1886
Pubblicazione del Castello della Bastie d’Urfé e i suoi signori.

1889
Pubblicazione del Forez pittoresco e monumentale. Come compenso delle sue pubblicazioni illustrate, gli è conferita una medaglia d’argento all’Esposizione universale di Parigi.

1894
Diventa membro non residente del Comitato dei Lavori storici e Scientifici al ministero dell’Istruzione pubblica.

1895
Riceve la Legione d’Onore per la sua attività di fotografo.

1897
Riceve il titolo di conservatore onorario del museo d’arte e dell’industria di Saint-Étienne.

1900
Riceve come compenso delle sue pubblicazioni illustrate, una nuova medaglia d’argento all’Exposition universale di Parigi.

1902
Pubblicazione della Storia di Saint-Étienne di Claude-Philippe Testenoire Lafayette, illustrata da Félix Thiollier.

1914
Scomparsa di Félix Thiollier il 12 maggio a Saint-Étienne.

1917
Pubblicazione della sua biografia scritta da Sébastien Mulsant.

1

2

3

4


Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter