Corrispondenze Museo d'Orsay / Arte contemporanea

L'idea di base è quella di invitare un artista contemporaneo a scegliere un'opera del museo e a presentarne una delle sue a confronto. Dal dialogo che si viene così ad instaurare scaturisce la duplice possibilità di vedere le collezioni sotto una nuova luce e far risuonare in maniera diversa la loro incessante modernità.


Gustave Courbet, La Trota
Brice Marden, Extremes
Artista americano, Brice Marden ha scelto La Trota e Gustave Courbet (1873), che dà risonanza alla carcerazione dell'artista dopo la Comune. Tramite la sensazione di un'angoscia reale che si sprigiona dalla tela, Courbet supera il tema tradizionale della natura morta. Figura dell'astrazione minimalista, Marden presenta un'opera inedita, Extremes, dittico in cui lo spazio scuote gli strati di materia, in un gioco complesso d'abbozzi colorati.


Edward Steichen, Balzac
Alain Kirili, Un'impresa azzardata non abolirà la scultura
Stregato dall'energia di Rodin, tra lo stordimento della forza sensuale e lo spiegamento delle passioni umane, Alain Kirili ha scelto le fotografie di Edward Steichen, pubblicate dalla rivista Camera Work nel 1911: le vedute del Balzac scattate a Meudon da questo cantore del pittorialismo. Trovando un referente sensibile nel capolavoro di Rodin, Kirili presenta un insieme di cinque sculture della serie dei Segou e dei Totem.

Commissario generale


Serge Lemoine, Presidente del museo d'Orsay, con la partecipazione di Olivier Gabet, conservatore presso il museo d'Orsay

31 gennaio - 30 aprile 2006
Museo d'Orsay

Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter