Musée d'Orsay: Spettacolare Secondo Impero, 1852-1870

Spettacolare Secondo Impero, 1852-1870

Jean Auguste Dominique IngresMadame Moitessier© The National Gallery, Londres, Dist. RMN-Grand Palais / National Gallery Photographic Department
Criticato al suo tempo e inviso dopo la sua caduta, il Secondo Impero è stato a lungo bollato come un regime decadente e superficiale, alla stregua di una “festa imperiale”. Sullo sfondo di trasformazioni sociali, questa epoca di prosperità fu un periodo di fasto ed euforia economica, di ostentazione e celebrazioni diverse che è bene considerare sotto una nuova luce.
Il Secondo Impero fu anche un periodo di crisi morale ed estetica, diviso tra schemi culturali del passato e nuove usanze, tra l’ipertrofia delle decorazioni e la ricerca del vero: tutti contrasti da cui scaturisce gran parte della creazione francese degli anni ’50 e ’60 dell’Ottocento.

Per celebrare il suo trentesimo anniversario nell’autunno 2016, il museo d’Orsay posa lo sguardo sul Secondo Impero degli spettacoli e delle feste, e sulle diverse “scene” che hanno visto nascere la modernità. Accostando dipinti, sculture, fotografie, disegni architettonici, oggetti d’arte e gioielli, il percorso tematico di questa mostra delinea il ritratto di un’epoca viva, brillante e piena di contraddizioni.






Commissariato generale

Guy Cogeval, presidente dei musei d'Orsay et dell'Orangerie

Commissariato

Yves Badetz, conservatore generale al museo d'Orsay e direttore del museo Ernest Hébert
Paul Perrin, conservatore al museo d'Orsay
Marie-Paule Vial, conservatrice capo del patrimonio onorario

Il museo d'Orsay ringrazia per il loro generoso sostegno: SPAC e Fondation Napoléon.


Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
TwitterInstagramGoogle+YouTubeDailymotion