Una ballata d'amore e di morte: la fotografia preraffaellita in Gran Bretagna, 1848-1875

John Robert Parsons, Dante Gabriel RossettiJane Morris© V&A Images / Victoria and Albert MUSEUM, London
Nell'Inghilterra della seconda metà del XIX secolo, in piena epoca vittoriana, l'estetica dei pittori preraffaelliti trova molteplici ripercussioni nei fotografi preoccupati di essere riconosciuti artisti nel vero senso della parola. Questi fotografi, al pari dei pittori, subiscono l'influsso degli scritti di John Ruskin, primo teorico dei preraffaelliti. Nelle sue opere l'autore preannuncia il ritorno alla natura e all'artigianato, si erge a difensore di una visione precisa ed esalta l'architettura medievale alla quale attribuisce alte qualità morali minacciate dall'industrializzazione.

Pittori preraffaelliti e fotografi vittoriani sono legati da rapporti di affinità. Entrambi, infatti, trattano i medesimi temi storici, ispirati da Dante, Shakespeare, Byron e Lord Tennyson, il "poeta laureato". Costoro traggono altresì dalla vita moderna i loro soggetti a tendenza sociale e edificante, al punto che si viene a creare una vera e propria comunanza di visioni tra molti quadri di John Everett Millais, Dante Gabriel Rossetti, Ford Maddox Brown e le copie fotografiche di Julia Margaret Cameron, Roger Fenton, Lewis Carroll e Henry Peach Robinson. Questa mostra ci invita così a scoprire il ricco e proficuo dialogo che si instaura tra pittori e fotografi.

Comitato scientifico

Diane Waggoner, conservatrice presso il National Gallery of Art, Washington
Françoise Heilbrun, conservatrice capo presso il museo d'Orsay
La mostra è altresì presentata a Washington, presso la National Gallery of Art, dal 31 ottobre 2010 al 30 gennaio 2011

8 marzo - 29 maggio 2011
Museo d'Orsay

Sale 68 e 69

Sponsor

Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter