Claude Monet (1840-1926)

© Affiche Rmn
Per oltre sessanta anni Claude Monet si dedica senza sosta alla pittura, realizzando così un'opera che incarna tutto il genio della seconda metà del XIX secolo. Dopo un esordio all'insegna del realismo degli anni 1860, i quadri di Monet mostrano l'espressione più pura dell'impressionismo, prima di dare vita, inizialmente tramite uno sguardo sempre più acuto e penetrante, poi attraverso una libertà ed un lirismo sempre più marcati, ad un intero capitolo dell'arte del XX secolo.

Gli studi condotti a partire dal 1980 e dall'ultima grande retrospettiva parigina dedicata al pittore, hanno messo in luce alcuni aspetti meno conosciuti del lavoro dell'artista. Questa mostra si prefigge, dunque, di riesaminare con uno sguardo nuovo l'opera di Monet e di rendere omaggio ad uno dei più grandi artisti francesi.

Tutti i generi che Monet ha trattato nel corso della sua carriera, paesaggi, nature morte, ritratti e quadri di figure… sono presenti in questa mostra che verte, soprattutto, sull'importanza dei siti, l'attaccamento alla terra e su una certa idea della Francia in piena mutazione. Oltre alle spettacolari serie dei Covoni, dei Pioppi e delle Cattedrali, la mostra mette altresì in luce i metodi e le strategie artistiche del pittore. Allo stesso tempo, le tematiche fondamentali dell'artista come la ripetizione, la memoria e il problema dello sfondo forniscono un punto di vista inedito su Monet che, per l'intero corso della sua vita, riprende, amplifica e approfondisce le sue prime intuizioni.

Commissario generale

Guy Cogeval, presidente del museo d'Orsay

Coordinatori

Sylvie Patin, conservatrice generale del museo d'Orsay
Sylvie Patry, conservatrice del museo d'Orsay
Anne Roquebert, conservatrice capo del museo d'Orsay
Richard Thomson, storico dell'arte

Mostra organizzata e prodotta in collaborazione con la Réunion des musées nationaux

22 settembre 2010 - 24 gennaio 2011

Parigi, Gallerie Nazionali del Grand Palais

Acquistare il biglietto d'ingresso on line


Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter