Akseli Gallen-Kallela (1865-1931).
Una passione finlandese

ARCHIVIO
2012

Akseli Gallen-KallelaLa Difesa del Sampo© Turku Art Museum / Photo Kari Lehtinen
Per Akseli Gallen-Kallela, considerato uno degli artisti più emblematici del genio finlandese negli anni a cavallo tra il XIX e il XX secolo, la Francia non ha mai dedicato una mostra monografica. Eppure, Gallen-Kallela strinse stretti rapporti con Parigi. Difatti, negli anni ottanta del XIX secolo, il pittore frequentò l'Accademia Julian, trionfò all' Esposizione universale del 1900 in occasione della quale realizzò gli affreschi del padiglione finlandese raffiguranti soggetti tratti dall'epopea mitica del Kalevala, per poi esporre di nuovo a Parigi, nel 1908, alla vigilia del suo viaggio in Africa da dove fece ritorno con una serie fiammeggiante di pitture e acquarelli.

Naturalismo, neoromanticismo, simbolismo e espressionismo si intrecciano nell'opera di Gallen-Kallella all'interno della quale trovano posto anche le arti decorative. La mostra illustra la brillante carriera dell'artista riunendo opere provenienti da prestigiose istituzioni finlandesi o da collezioni private e che costituiscono i manifesti di un'arte per troppo tempo ridotta all'espressione di un sentimento nazionale.

Commissari

Parigi
Philippe Thiébaut, conservatore generale del museo d'Orsay
Helsinki
Janne Gallen-Kallela-Siren, direttore del Helsinki Art Museum
Düsseldorf
Barbara Til, Barbara Til, conservatrice al Kunstpalast, Düsseldorf

Questa mostra è organizzata dal :
museo d'Orsay, Parigi
Helsinki Art Museum
Museum Kunstpalast, Düsseldorf

La mostra è altresì presentata a:
Helsinki, Art Museum, dal 23 settembre 2011 al 15 gennaio 2012
Düsseldorf, Museum Kunstpalast, dal 1°giugno al 2 settembre 2012

Con il patrocinio di

Fortum

7 febbraio - 6 maggio 2012
Museo d'Orsay
Exposition temporaire

Accesso con il biglietto museo


Con il sostegno de
Fortum
Sponsor

Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter