Renoir nel XX secolo

ARCHIVIO
2009


Pierre Auguste Renoir Giovane donna con collaretto rosso (dettaglio)© Philadelphia Museum of Art
Gli ultimi anni di Pierre-Auguste Renoir (1841-1919) rappresentano un periodo spesso scarsamente considerato al punto che il nome del pittore è associato all’età d’oro dell’impressionismo. Verso la fine del XIX secolo, tuttavia, l’artista si lancia in nuove e fruttuose ricerche. Renoir s’impone, allora, non solo come il maestro di un’arte decorativa e classica, alimentata dalla tradizione, ma anche come un esempio per le nuove generazioni di artisti.

Questa mostra ha dunque una duplice ambizione: rinnovare lo sguardo su un periodo cruciale e poco conosciuto di uno dei principali artisti, riproducendone l’influsso esercitato con una selezione di opere di Picasso, Matisse, Bonnard e Maillol.

Coordinatrice

Sylvie Patry, conservatrice al museo d’Orsay Jean-Patrice Marandel, conservatore capo e Claudia Einecke, conservatrice al Los Angeles County Museum of Art; Joseph J. Rishel, "Gisela et Dennis Alter", conservatore capo per l’arte europea antecedente al 1800, per la collezione Johnson e per il museo Rodin al Philadelphia Museum of Art; Jennifer Thompson, conservatrice associata al Philadelphia Museum of Art

Per la sezione "Renoir scultore"
Emmanuelle Héran, conservatrice del Patrimonio alla RMN

Per la sezione "Documenti su Renoir", Isabelle Gaëtan, responsabile degli studi documentari al museo d'Orsay

La mostra sarà altresì presentata al Los Angeles County Museum of Art, dal 14 febbraio al 9 maggio 2010 e al Philadelphia Museum of Art, dal 12 giugno al 5 settembre 2010

23 settembre 2009 - 4 gennaio 2010

Parigi, Gallerie Nazionali del Grand Palais

Tariffa intera : 11 €

Tariffa ridotta : 8 €


Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter