La galleria impressionista

La grande galleria del quinto piano dove sono esposte opere impressioniste, ha subito una vera e propria metamorfosi. All' architetto Jean-Michel Wilmotte è stato affidato l'incarico di correggere il progetto, migliorare l'illuminazione e rielaborare il raffinato dialogo tra le bacheche e le pareti colorate. Tuttavia, la contrapposizione con l'architettura del Novecento di Victor Laloux viene mantenuta grazie alla presenza di strutture metalliche lasciate volutamente a vista.

Il pavimento è ora ricoperto da un parquet scuro mentre le pareti espositive, tinteggiate di un grigio delicato, consentono libera espressione ad ogni sfumatura cromatica dei quadri che sono valorizzati da un nuovo sistema di illuminazione. Le sculture, invece, traggono giovamento da vetrine più discrete e luminose.

© Musée d'Orsay / Sophie Boegly

Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare
Facebook
Google+DailymotionYouTubeTwitter