Mostra

Frédéric Bazille (1841-1870). Agli albori dell'impressionismo.

Du 15 Novembre 2016 au 05 Marzo 2017
Frédéric Bazille-Scène d'été
Frédéric Bazille
Scène d'été, 1869
Cambridge, Massachusetts, Fogg Art Museum
© President and Fellows of Harvard College / DR

Come guardare l’opera di Frédéric Bazille, morto in battaglia nel 1870 durante la guerra franco-prussiana all’età di soli 28 anni?
Se le sue prime tele sono la chiara espressione di un pittore in fieri, influenzato dal realismo o dal suo amico Monet, l’artista ha tuttavia realizzato numerosi capolavori, in cui si va progressivamente affermando il suo genio singolare.
I circa sessanta quadri giunti fino a noi costituiscono ognuno una sfida, una pietra miliare per il giovane artista, da cui osservare il suo graduale approdo a un’espressione sempre più personale del proprio “temperamento”, per usare le parole dell’epoca.
Organizzato in modo tematico e cronologico al tempo stesso, il percorso espositivo mescola le opere di Bazille a quelle dei suoi contemporanei come Delacroix, Courbet, Manet, Monet, Renoir, Fantin-Latour, Guigou, Scholderer o ancora Cézanne. Questi accostamenti pongono il suo lavoro al centro delle grandi problematiche della pittura avanguardista degli anni ’60 dell’Ottocento (la vita moderna, il rinnovo di generi tradizionali quali il ritratto, il nudo o la natura morta, il plein air e la peinture claire impressionista, ecc.) a cui Bazille contribuì ampiamente, mettendo in risalto la profonda originalità della sua ispirazione.
Questa mostra invita dunque a riscoprire una figura importante, nonostante la sua prematura scomparsa, della genesi impressionista, ed è stata resa possibile soprattutto grazie alle recenti ricerche e studi scientifici che hanno fatto luce sui metodi di lavoro di Bazille e sui suoi legami con Monet e Renoir, permettendoci così di ritrovare le tracce di lavori considerati perduti, anelli mancanti di un’opera rara.

The exhibition is now over.

See the whole program
For further

Detailed presentation of the exhibition

Read