Mostra al museo

L'Arte russa nella seconda metà del XIX secolo: in cerca di identità

Dal 20 Settembre 2005 al 08 Gennaio 2006 -
Museo d’Orsay
Mappa e itinerario
Victor Vasnetsov-Ivan Tsarevitch et le loup gris
Victor Vasnetsov
Ivan Tsarevitch et le loup gris, 1889
Moscou, galerie Trétiakov
© A. Sergeeva, 1998 / DR

Durante la seconda metà del XIX secolo, numerosi artisti si allontanarono, totalmente o parzialmente dai modelli Occidentali insegnati nelle accademie di San Pietroburgo e di Mosca per elaborare un'arte nazionale.
Il ritorno alle origini slave, tra mito storia ed arte popolare ma anche la presa in considerazione della realtà sociale e politica del periodo, favoriscono l'emergere di un'arte e di uno stile "russo". I pittori, in particolar modo Répine, Kramskoï, Savistsky, così come i fotografi tra i quali Boldirev, Dmitriev, Mazourine aderiscono a questo movimento.
Questa ricerca di identità raggiunge il suo apogeo nel movimento neo-russo che coinvolge tutte le discipline artistiche. Tale movimento si esprime in particolare attraverso due centri di creazione: uno ad Abramtsevo vicino Mosca, l'altro a Talachkino, vicino Smolensk. Questa ricerca prosegue durante gli anni 1905-1910 nella corrente neo-primitivista sia in pittura con Gontcharova, Larionov, Malevitch, sia nel campo della scultura su legno con Golubkina o Konenkov. Tutti questi artisti assicurano e rivendicano la ricchezza del patrimonio culturale, artistico, spirituale della Russia antica e moderna nella genesi dei movimenti d'avanguardia.

The exhibition is now over.

See the whole program
For further

Detailed presentation of the exhibition

Read