Musée d'Orsay: Lars Kinsarvik Armadietto

Lars Kinsarvik
Armadietto

Cabinet
Lars Kinsarvik (1846-1925)
Cabinet
Vers 1900
Bois sculpté et peint
H. 200 ; L. 123 ; P. 57 cm
© Bruun Rasmussen Auctioneer

Armadietto


Kinsarvik è uno dei principali esponenti della rinascita delle arti decorative norvegesi intorno al 1900. Esperto di scultura su legno, partecipa, dagli anni Ottanta dell’Ottocento, alla definizione di uno stile nazionale norvegese, detto “stile drago” o “vichingo”.
Questo stile si riallaccia all’arte medievale locale, alle decorazioni delle chiese antiche e all’iconografia precristiana. Alla fine dell’Ottocento, la Norvegia tenta di emanciparsi dalla tutela svedese, ragion per cui l’elaborazione di uno stile nazionale esprime anche un impegno politico e il museo delle arti decorative, fondato nel 1876, gioca pertanto un ruolo importante nella sua diffusione.

Kinsarvik insegna scultura su legno a Hardanger e alla Scuola di arti applicate di Oslo, ed è il principale redattore di Gamall norsk prydkunst, rivista di arti decorative che pubblica repertori di motivi derivanti dalla tradizione norvegese.
Il suo lavoro conosce la fama internazionale, soprattutto grazie alla partecipazione alle Esposizioni universali di Parigi nel 1889 e nel 1900, dove rappresenta la Norvegia al fianco di alcuni compatrioti, ottenendo peraltro la medaglia di bronzo durante l’edizione del 1900.

La policromia di questo armadietto, con le sue gamme di blu e di verdi lumeggiate da tocchi di arancio, è caratteristica del lavoro dell’artista. Il decoro scolpito e dipinto si dispiega su tutte le superfici del mobile : vi si scorgono draghi, fregi di maschere mitologiche, personaggi delle leggende norvegesi e motivi geometrici di ispirazione tradizionale...
Per la ricchezza e la qualità del lavoro decorativo che attesta, questo armadietto costituisce uno spettacolare esempio dell'Art Nouveau norvegese sviluppatasi al volgere del Novecento.




Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare

Facebook
TwitterInstagramYouTube