Musée d'Orsay: Julia Margaret Cameron Mrs. Herbert Duckworth

Julia Margaret Cameron
Mrs. Herbert Duckworth

La Signora Herbert Duckworth, detta anche Julia Jackson, madre di Virgina Woolf
Julia Margaret Cameron (1815-1879)
La Signora Herbert Duckworth, detta anche Julia Jackson, madre di Virgina Woolf
1872
Stampa al carbone ottenuta da un negativo su vetro al collodio umido
Cm 39,8 x 25,5
© Musée d'Orsay, dist. RMN-Grand Palais / Patrice Schmidt

Mrs. Herbert Duckworth


Donna di grande cultura, vicina a numerose figure di spicco dell’intellighenzia inglese, Julia Cameron si impone rapidamente per l’originalita del suo talento con ritratti di contemporanei illustri, valorizzati da un’estetica estremamente personale che le procurera elogi e critiche feroci (espressivita dello sfocato, ricorso al piano ravvicinato, impiego del grande formato per dare ai volti una dimensione prossima a quella naturale ecc.).

Instancabilmente fotografata da Cameron, di cui era nipote e fi glioccia, Julia Duckworth, nata Jackson, e una delle poche donne ad avere il privilegio di mantenere la propria identita di fronte all’obiettivo, mentre le altre modelle erano perlopiu invitate a prestare i loro bei volti a personaggi biblici, mitologici o letterari.

Omaggio alla bellezza puritana e all’intelligenza penetrante di una donna che poso tra l’altro per diversi pittori – tra cui Watts e Burne-Jones −, il ritratto raffi gura anche una giovane vedova di ventisei anni, qui immortalata qualche anno prima del suo secondo matrimonio dal quale sarebbero nate la scrittrice Virginia Woolf e la pittrice Vanessa Bell.

La foto fa parte di una selezione di scatti che Julia Cameron ha voluto riprodurre con il procedimento al carbone, la cui inalterabilita doveva garantire la conservazione e la diff usione di quello che la fotografa considerava il meglio della sua produzione.




Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare

Facebook
TwitterInstagramYouTube