Musée d'Orsay: Alfred Dehodencq L'addio di re Boabdil a Granada

Alfred Dehodencq
L'addio di re Boabdil a Granada

L'addio di re Boabdil a Granada
Alfred Dehodencq (1822-1882)
L'addio di re Boabdil a Granada
1869 circa
Olio su tela
H. 377 ; L. 275 cm
© RMN-Grand Palais (musée d'Orsay) / Gérard Blot

L'addio di re Boabdil a Granada


Dehodencq, dalla fine degli anni ‘40 dell’Ottocento, visita la Spagna e poi il Marocco. Questi viaggi gli ispirano quasi sempre casi scene pittoresche o orientaleggianti.
Per questo raro ritratto storico, l'artista ripresenta un episodio della vita dell’ultimo emiro della dinastia dei Nasridi, Boabdil (Muhammad XII di Granada).

Costretto all'esilio dopo la presa di Granada da parte dei re cattolici nel 1492, il sovrano si gira un’ultima volta verso la sua città e piange.
Il punto di vista leggermente rialzato e il ritiro di Boabdil, contrario a quello del cavallo e dello scudiero, rende la composizione particolarmente viva e spettacolare.




Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare

Facebook
TwitterInstagramYouTube