Musée d'Orsay: Visite libere e facoltà di parola

Visite libere e facoltà di parola

Prenotazione obbligatoria per ogni visita in gruppo, con o senza guida-conferenziera

Concessione della facoltà di parola

Le persone di seguito elencate hanno facoltà di parola, previa esibizione obbligatoria dell'apposito documento giustificativo da esibire al personale addetto alle informazioni:

1. I conservatori dei musei nazionali, classificati o controllati, i conservatori dei musei in possesso di una tessera professionale rilasciata o riconosciuta dal Ministero della cultura

2. I soggetti abilitati a condurre una visita commentata dei musei e dei monumenti storici (come previsto dal decreto 2005-791 del 12 luglio 2005), titolari di una delle tessere sotto menzionate:

  • tessera di conferenziere nazionale
  • tessera di guida-interprete nazionale
  • tessera di guida-interprete regionale (Ile de France)
  • tessera di guida-conferenziera delle città e dei paesi d'arte e di storia.
  • autorizzazione prefettizia o ministeriale, in corso di validità, nel caso di conferenzieri stranieri


3. Gli animatori autorizzati dal Centre des Monuments nationaux (Centro dei Monumenti nazionali)

4. Gli insegnanti che accompagnano i loro studenti e gli animatori dei centri ricreativi

5. I membri del personale del museo autorizzati dal Presidente dell'Istituto

6. I soggetti individualmente autorizzati dal Direttore dei Musei di Francia o dal Presidente dell'Istituto


Chiunque desideri avvalersi, nel corso di una visita libera, della facoltà di parola e non rientri in nessuna delle categorie sopra elencate, deve presentare al direttore del pubblico un'apposita richiesta motivandone le ragioni.

La facoltà di parola nell'ambito di un gruppo si esaurisce al termine della fascia oraria di visita.

Aumentare la fonte Diminuire la fonte Stampare

Facebook
TwitterInstagramYouTube