Musée d'Orsay: James Tissot (1836-1902), l'ambiguità moderna

James Tissot (1836-1902), l'ambiguità moderna

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

Paradiso perduto

Tissot James (dit), Jacques Joseph (1836-1902). Royaume-Uni, Londres, Tate Collection. N04413.
James TissotGiorno di festa © Tate, Londres, Dist. RMN-Grand Palais / Tate Photography
Nella seconda metà del suo decennio londinese, Tissot concede all’universo dei giardini e dei parchi un posto inedito.
Trasformati in un luogo spesso chiuso, che gli elementi naturali – fogliame, frasche, prati, specchi d’acqua – contribuiscono anch’essi a delimitare, questi spazi sono il teatro di rappresentazioni seducenti ed enigmatiche.

La figura femminile, spesso ispirata dalla compagna del pittore, Kathleen Newton, vi riveste un ruolo fondamentale : sognatrice, convalescente, indolente, rabbiosa, sembra stare al centro di un intrigo di cui il pittore non dà le chiavi, che rompe i codici della narrative painting inglese, quella pittura narrativa del periodo vittoriano.
Lo spettatore, che percepisce l’abbozzo di una narrazione, si scontra con un immagine che non riesce esattamente a leggere.

James Tissot Grotta e specchio d’acqua© Musée d'Orsay, dist. RMN-Grand Palais / Patrice Schmidt
Ma la minuzia con cui Tissot descrive gli oggetti con cui infarcisce i suoi quadro, il suo grande senso dei volumi e la sua raffinata padronanza del colore – per quanto certe composizioni sembrino sature di dettagli e talvolta "non avere aria" – ostentano una seduzione visiva che incoraggia l’osservatore a smettere di voler capire, per dilettarsi innanzitutto.
Tutto avviene come se l’immagine – brillante per la sua esecuzione, abile nella sua composizione e preziosa per la qualità degli oggetti, degli abiti e dei decori rappresentato – contenesse effettivamente un messaggio e che quest’ultimo non dovesse giungere da un elemento esterno – dramma, parabola o riferimento storico…

La presenza ricorrente di alcuni motivi ornamentali di grande bellezza, come il fogliame dorato dei castagni così presente in alcuni dipinti, invita a una tale lettura.

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10


Aumentare la fonte Diminuire la fonte Stampare

Facebook
TwitterInstagramYouTube