Musée d'Orsay: James Tissot (1836-1902), l'ambiguità moderna

James Tissot (1836-1902), l'ambiguità moderna

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

Tissot, artista prodigo?

James TissotIl figliol prodigo: La partenza© RMN-Grand Palais / Gérard Blot
L’interesse di Tissot per l’occultismo è anche al tempo stesso un rinnovamento della sua fede cattolica. Pochi mesi dopo l’apparizione di Kathleen, egli fa esperienza di un’altra visione, quella di Cristo, nella chiesa di Saint-Sulpice.
Questo evento lo convince ad abbandonare i temi moderni per dedicarsi all’illustrazione del "pan class="italiquenoir">Vangelo
. Questa scelta coincide con il fiasco del ciclo "La donna a Parigi" presentato al pubblico a Parigi e a Londra nel 1885-1886.

La sua ambizione è ristabilire la verità della narrazione biblica in un mondo cristiano la cui immaginazione è "distorta dalle fantasie dei pittori".
Per farlo, l’artista viaggia in Terra santa, nel 1886-1887, nel 1888-1889 e nel 1896 ; laggiù si documenta e si imbeve dei luoghi dove pensa di ritrovare l’autentica testimonianza delle Scritture.

Questa ricerca di un Gesù storico, vicina al progetto di Ernest Renan in La vita di Gesù (1863), si accompagna in Tissot a un gusto per le iconografie soprannaturali e una dimensione apologetica e mistica originale. La sua ricerca di autenticità è in effetti al servizio della fede, e le immagini che dipinge sono la traduzione delle sue "visioni".

Tissot James (dit), Jacques Joseph (1836-1902). Etats-Unis, New-York (NY), The Jewish Museum. X1952-214.
James TissotL’Arca dell’Alleanza attraversa il Giordano© The Jewish Museum, New York, Dist. RMN-Grand Palais / image The Jewish Museum, New York
La presentazione di 270 acquerelli (su un totale di 365) al Salon del 1894 conosce un immenso successo.
Pubblicata dalla casa editrice Mame nel 1896 con il titolo La vita di nostro Signore Gesù Cristo, l'opera è un best-seller ed è considerata come uno dei libri più belli del secolo.

Dopo aver accompagnato le sue illustrazioni nel corso di una trionfale esposizione itinerante in Nord America, Tissot si lancia nell’illustrazione dell’Antico Testamento.
L'artista muore nella sua proprietà di Buillon nel 1902, all’età di 65 anni, prima di poter terminare quest’opera.

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10


Aumentare la fonte Diminuire la fonte Stampare

Facebook
TwitterInstagramYouTube