Musée d'Orsay: Auguste Lepère o il rinnovamento del legno inciso

Auguste Lepère o il rinnovamento del legno inciso

Couverture
L'incisione su legno conosce un ritrovato interesse da parte degli illustratori che lavorano per giornali popolari come L'Illustration, Le Magasin pittoresque o Le Monde illustré.
Auguste Lepère (1849-1918) può essere considerato come colui che ridiede forza e dignità ad una tecnica caduta in disuso. Verso il 1889, rifacendosi agli antichi procedimenti utilizzati nella lavorazione del legno inciso, ripercorre a ritroso l'evoluzione dell'incisione che è poi sfociata nella riproduzione in facsimile dei disegni. D'altronde, a fianco di Charles Maurin ed Henri Rivière Lepère scoprì le stampe giapponesi e le nuove potenzialità del legno inciso a colori.
Riportando in auge la tradizione del legno originale, i procedimenti che l'artista torna ad utilizzare - incisione su legno da taglio e intaglio con coltello per rifilare - richiedono una notevole conoscenza delle caratteristiche della materia prima cui dare una nuova forma.
La mostra ha illustrato attraverso quarantadue opere, questo ritorno alle origini che apre la strada all'opera incisa di Paul Gauguin, Félix Vallotton o Henri Rivière.

Commissario della mostra

François Fossier, conservatore presso il Gabinetto delle Stampe della Biblioteca Nazionale

23 giugno - 13 settembre 1992
Museo d'Orsay

Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare

Facebook
TwitterInstagramYouTube