Musée d'Orsay: James Gordon Bennett ed il New York Herald: "Un giornale americano a Parigi"

James Gordon Bennett ed il New York Herald: "Un giornale americano a Parigi"

Couverture
Proprietario sui generis di giornale, grande magnate della stampa dal lussuoso tenore di vita, ecco la descrizione del direttore dell'Earth Herald, tratta dal romanzo di Jules Vernes, Il diario di un giornalista nell'anno 2889. Nessuno mette in dubbio che si tratti di James Gordon Bennett che i suoi contemporanei amavano definire il "Folle Americano".

Il 4 ottobre 1887, James Gordon Bennett junior(1841-1918), fonda l'edizione europea del New York Herald, giornale destinato agli Americani che vivevano a Parigi. L'inglese, in quel periodo, era la lingua delle finanze, degli sport ed era parlato a bordo degli yacht. Quotidiano di quattro pagine, redatto in inglese, il New York Herald era destinato esclusivamente ad un pubblico colto ed influente che gli eroi mondani dei romanzi di Paul Bourget e Marcel Proust sembrano incarnare alla perfezione. Intellettuali del calibro di Loti, d'Annunzio, Anatole France o Paul Bourget vi pubblicarono qualche loro articolo.

La mostra-dossier dedicata a questo giornale che, per oltre trenta anni, sarà uno degli strumenti che faranno luce sulla sfavillante società della Belle Epoque e di cui la prima guerra mondiale decreterà la fine, ha anche messo in luce la personalità originale, eccentrica ed autoritaria del suo ricchissimo proprietario.

Commissari della mostra


Jean-Christophe Gourvennec

10 luglio - 30 settembre 1990
Museo d'Orsay

Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare

Facebook
TwitterInstagramYouTube