Musée d'Orsay: La bellezza documentaria, 1840-1914

La bellezza documentaria, 1840-1914

fotografia
Edouard DurandelleIl Nuovo Opéra di Parigi, scultura ornamentale© RMN-Grand Palais (Musée d'Orsay) / DR
La mostra verte sulle applicazioni documentarie della fotografia nel XIX secolo, in campi molto diversi come l'astronomia, la microfotografia, l'architettura – rilievi ed inventari di edifici -, la topografia e la geologia - missioni americane di esplorazione del territorio.

Realizzate con finalità prettamente documentarie, spesso nell'ambito di specifiche commesse, in base a meccanismi vincolanti e che lasciavano poca libertà all'operatore, queste immagini si rivelano spesso sorprendenti creazioni ricche di innovazioni formali.

La raccolta comprende più di una sessantina di stampe tra cui il gigantesco rilievo topografico di oltre cinque metri di lunghezza dell'assedio di Sebastopoli, réalizzato in Crimea nel 1855-1856 dal colonnello Langlois, pittore di storia, assistito dall'architetto Méhédin.

Coordinatore


Quentin Bajac, conservatore del museo d'Orsay

8 aprile - 29 giugno 2003
Museo d'Orsay

Galleria fotografica pianoterra lato Lilla


Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare

Facebook
TwitterInstagramGoogle+YouTubeDailymotion