Musée d'Orsay: Manet, Monet. La stazione Saint-Lazare

Manet, Monet. La stazione Saint-Lazare

Claude Monet 
 (1840-1926)
 La gare Saint-Lazare
 [La stazione Saint-Lazare]
 1877
 Olio su tela
 Cm 75,5 x 104 
 Legato Gustave Caillebotte, 1894
 Parigi, museo d'Orsay
Claude MonetLa stazione Saint-Lazare© RMN-Grand Palais (Musée d'Orsay) / Hervé Lewandowski
Dipinto da Manet nel 1874, il quadro intitolato Le Chemin de fer, La Ferrovia anche chiamato La stazione Saint-Lazare (Washington, National Gallery of Art) affascina da sempre gli storici ed i critici d'arte. La mostra fà il punto sulle ricerche recenti riguardanti quest'opera enigmatica, evoca il contesto di rinnovamento artistico che ha caratterizzato gli anni seguenti alla guerra con la Prussia e pone anche l'accento sui rapporti di Manet con Monet e sul dibattito tra pittura di bottega e pittura "en plein air".

Incarnazione della modernità e della libertà ritrovata, la stazione Saint-Lazare e i suoi dintorni, il nuovo quartiere dell'Europa, trasformato dai lavori di rinnovamento del barone Haussmann, costituiscono un soggetto privilegiato per gli impressionisti. Oltre ai quadri di Manet e di Monet – quest'ultimo celebrò la bellezza moderna ed il dinamismo della stazione per mezzo di una dozzina di opere - la mostra riunisce tele di Gustave Caillebotte, Berthe Morisot, Puvis de Chavannes...

La Mostra è organizzata dalla Réunion des musées nationaux e dal museo
d'Orsay e beneficia del sostegno di Zeneca.


Coordinatori

Juliet Wilson-Bareau, storica d'arte, Henri Loyrette, direttore del museo d'Orsay, Philip Conisbee, conservatore presso la National Gallery of Art di Washington.

La Mostra è stata altresì presentata alla National Gallery of Art di Washington dal 14 giugno al 21 settembre 1998

12 febbraio - 17 maggio 1998
Museo d'Orsay

Spazio riservato alle mostre temporanee


Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare

Facebook
TwitterInstagramYouTube