Musée d'Orsay: Parigi - Barcellona Da Gaudi a Miro

Parigi - Barcellona Da Gaudi a Miro

Aristide Maillol 
 (1861-1944)
 Méditerranée dit aussi La Pensée  [Mediterranea detto anche Il pensiero]
 1923-1927
 Marmo
 Parigi, museo d'Orsay
Aristide MaillolMediterranea© RMN-Grand Palais (Musée d'Orsay) / Hervé Lewandowski
Dopo le mostre che hanno posto a confronto Parigi con New York, Mosca, Vienna o con Bruxelles, la mostra Parigi/Barcellona ripercorre la storia dei legami artistici e culturali tra queste due città, dalla fine del XIX secolo alla guerra civile spagnola.

In apertura,il parallelo tra Gaudi e Guimard rivela il modernismo catalano e l'opulenza dell'Art nouveau a Parigi. D'altronde, il prestigio di Rodin influenza la scuola di scultura catalana ed il periodo blu di Picasso si riallaccia a Toulouse-Lautrec, Manet e Degas. Agli inizi del XX secolo,il cubismo viene messo a punto a Céret, città di frontiera dove lavorano Picasso, Braque, Gris, Herbin, Manolo... Durante la guerra del 1914-1918, Barcellona incoraggia le avanguardie parigine, in particolare Picabia, mentre un nuovo classicismo s'incarna nella figura emblematica del Mediterraneo di Maillol. Il percorso cronologico, si conclude con due brillanti rappresentanti del surrealismo catalano, scoperti da André Breton nella Parigi degli anni folli: Dali e Miro.
All'insegna della bandiera della Repubblica spagnola, durante la mostra internazionale del 1937, si uniscono a Picasso – che espone Guernica - per celebrare la rivolta e la libertà minacciate.

Coordinamento generale

Brigitte Léal, conservatrice capo del museo nazionale d'Arte moderna/ Centro Pompidou di Parigi e Maria-Teresa Ocana, direttrice del museo Picasso di Barcellona

Coordinatori: Caroline Mathieu, conservatrice capo del museo d'Orsay di
Parigi, Cristina Mendoza, direttrice del museo nazionale d'Arte moderna/ museo Nazionale d'Arte catalana di Barcellona e François Fontaine, storico d'arte e fotografo

Collaborazione scientifica: Isabelle Monod- Fontaine, condirettrice del museo nazionale d'Arte moderna, Centro Georges Pompidou di Parigi.

11 ottobre 2001 - 14 gennaio 2002

Parigi, Gallerie Nazionali del Grand Palais


Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare

Facebook
TwitterInstagramGoogle+YouTubeDailymotion